Riconoscimento di alcolismo cronico

Dipendenza alcol: le testimonianze degli utenti del programma di recupero di Dianova Cozzo (1)

Medicina per sesso di gatti una barriera

Clinica della sindrome da dipendenza alcolica. Il paziente è sopraffatto da un insistente desiderio di bere craving ed impiega la maggior parte del suo tempo a ricercare la sostanza, oppure aspettando di smaltirne gli effetti. Per questo la sua vita va incontro ad un progressivo impoverimento psichico, fisico e sociale, in cui neppure la consapevolezza di questi problemi riconoscimento di alcolismo cronico il paziente dal bere smodato. Il paziente nega o minimizza i disturbi alcool-correlati, per cui il riconoscimento della condizione è spesso tardivo.

Alla fine il paziente ricerca la sostanza solo per prevenire i sintomi di astinenza. Inizialmente esame obiettivo e reperti di laboratorio sono spesso negativi, anche se possono essere già presenti disadattamento sociale, familiare e lavorativo. In seguito compaiono disturbi fisici quali nausea mattutina, vomito, anoressia, reflusso gastroesofageo, diarrea, riconoscimento di alcolismo cronico, insonnia, amenorrea, impotenza, poliuria, alitosi alcolica, atassia [5]epatomegalia, rinofima [6]eritema persistente, nonché manifestazioni psicopatologiche quali irritabilità, nervosismo e deficit mnesici.

Al quadro clinico si potranno associare segni e sintomi di insufficienza epatica ed eventualmente anche renale: ascite, ittero, dolore addominale, ematemesi e melena, calo ponderale, astenia, spider nevi [7]eritema palmare, contratture tendinee di Dupuytren, atrofia testicolare, ginecomastia, etc…. Riconoscimento di alcolismo cronico possono essere episodi di black outovvero amnesia di alcuni avvenimenti accaduti in stato di ebbrezza.

Quadro di intossicazione alcolica secondario ad una modesta ingestione di alcool, che si verifica in soggetti predisposti, caratterizzandosi con:. La fase di acuzie tende a risolversi dopo circa 2 giorni ed riconoscimento di alcolismo cronico una settimana il disturbo scompare completamente, al più residuando astenia, labilità emotiva, disforia, disturbi del sonno. Nonostante la gravità del quadro, stimoli appropriati possono ricondurre il paziente ad un adeguato stato di coscienza, anche se per brevi periodi.

Si tratta generalmente di allucinazioni uditive che assumono man mano maggiore complessità; possibili le allucinazioni visive, rare le allucinazioni olfattive e gustative. Il decorso è acuto giorni o subacuto settimane, mesi ; talora si ha cronicizzazione.

Riguarda prevalentemente la memoria di fissazione e consegue ad una riconoscimento di alcolismo cronico carenza riconoscimento di alcolismo cronico prevalentemente vitamine del complesso B ed in particolare tiamina o vit. Si manifesta con oftalmoplegia, nistagmo [11]atassia, vertigini. Molti di questi sintomi regrediscono somministrando tiamina. Si manifesta non raramente con un delirio di gelosia, in assenza di altri elementi psicopatologici.

Tende ad assumere un decorso cronico. Clinicamente si hanno deficit mnesici, turbe del pensiero, modificazione della personalità, deficit intellettivo, afasia, agnosia, aprassia [12]etc…. Più frequenti in astinenza e ad esordio generalmente notturno. Si tratta di crisi generalizzate di tipo tonico-clonico. Non necessitano di terapia antiepilettica specifica! Il disulfiram è di norma ben tollerato; rare complicazioni sono la nevrite ottica o la polineuropatia.

Da evitare i neurolettici, in quanto possono abbassare la soglia per lo sviluppo di convulsioni! Psicoterapia di gruppo, tipo organizzazione di gruppi di auto-aiuto, come nel caso degli Alcolisti Anonimi o forme che prevedano il coinvolgimento delle famiglie. Agnosia: incapacità di integrare le sensopercezioni coi simboli del linguaggio interno. Aprassia: incapacità di coordinare le azioni in una sequenza finalizzata. Commenti commenti.

Lascia una risposta Cancella risposta. Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento. Ultime Notizie. Di Tocqueville Last updated Dic 27, Clinica della sindrome da dipendenza alcolica Il paziente è sopraffatto da un insistente desiderio di bere craving ed impiega la maggior parte del suo tempo a ricercare la sostanza, oppure aspettando di smaltirne riconoscimento di alcolismo cronico effetti.

Disturbo amnesico alcolico Riguarda prevalentemente la memoria di fissazione e consegue ad una protratta carenza riconoscimento di alcolismo cronico prevalentemente vitamine del complesso B ed in particolare tiamina o vit. Encefalopatia di Wernicke Si manifesta con oftalmoplegia, nistagmo [11]atassia, vertigini. Paranoia alcolica Si manifesta non raramente con un delirio di gelosia, in assenza di altri elementi psicopatologici. Clinicamente si hanno deficit mnesici, turbe del pensiero, modificazione della personalità, deficit intellettivo, afasia, agnosia, aprassia [12]etc… Crisi epilettiche Più frequenti in astinenza e ad esordio generalmente notturno.

Psicoterapia Psicoterapia di gruppo, tipo organizzazione di gruppi di auto-aiuto, come nel caso degli Alcolisti Anonimi o forme che prevedano il coinvolgimento delle famiglie, come nei Club di Alcolisti.

Tocqueville 0 posts 43 comments. Potrebbe piacerti anche Altri di autore. Prec Suc. Lascia una risposta. Benvenuto,Accedi Al Tuo Account. Password Dimenticata?

Copyright © All Rights Reserved. 2018
Proudly powered by WordPress | Theme: BetterHealth by CanyonThemes.