Forum di codependence di mogli di alcolizzati

Testimonianza di un ex alcolista

Cliniche di dipendenza alcolica Mosca

Io non concordo affatto!!! Le una persona si piange addosso, si da colpe che non ha, non è razionale e lucida, che si deve fare???? Consolarla e coccolarla??? Ma stiamo scherzando??? Meglio una sana scrollata, di quelle che ti travolgono, ti stordiscono e ti lasciano inebetita per un paio di giorni.

Poi torni lucida e ti fai le giuste domande. Una fra tutte: ma chi me lo fa fare di amare qualcuno che non si ama? Sono forse la crocerossina di qualcuno che non ha imparato a volersi bene? E poi, siamo davvero sicure che riusciamo mai a insegnare l'Amore quello VERO a qualcuno che ama l'alcool, la droga, l'eroina più di noi e più di se stesso?

Queste persone hanno bisogno di capire il senso della vita e per farlo devono sbatterci il muso!! Ho provato compassione e pena e ho aiutato bambini che in Brasile sniffano colla e si sballano per non sentire i morsi della fame o per dimenticare che un uomo di 50 anni sta violando il loro corpicino di 10 anni e la loro infanzia!!!

Non provo compassione per chi ha deciso di scavarsi la fossa da solo solamente perchè era più facile sballarsi e sentirsi in pace con il mondo dopo una dose. Io non ho avuto un'infanzia felicissima, ma Cristo Santo, proprio per questo ho voluto costruirmi da sola la mia felicità, ch non dipende da una bottiglia, da un pezzo di stagnola o da una forum di codependence di mogli di alcolizzati Tutto sto buonismo davvero mi sconcerta. Nessuno ha obbligato sotto minaccia di arma da forum di codependence di mogli di alcolizzati di drogarsi.

Io una comunità la aprirei in India, in Bangladesh. Finestra con panorama sui bimbi che non hanno chiesto di vivere disperati e morire di stenti!!! La droga è il mal di vivere, non una malattia!! La dipendenza pure. Fino a che giustificheremo le dipendenze non come enorme debolezza ma come malattie, non ne usciremo mai da questi mali sociali!!!

E non è certo per i tossicodipendenti o i dipendenti in generis. Ognuno ha la sua croce e i suoi dolori. Ma affogarli per forum di codependence di mogli di alcolizzati di affrontarli è da idioti. Ci sono persone nei reparti di oncologia, soprattutto infantile che con le loro testoline calve danno davvero una scossa a chi la vita la butta nel cesso.

Ok concordo, ma ricorda che quello che hai messo in atto fino ad ora non ha funzionato Per me è stato uguale e per la bellezza di 35 anni Non ti dico che abbiamo momenti di tensione causa la malattia che stava nascosta sotto all'alcolismo, ma con l'aiuto di uno psichiatra tutto funziona bene! Mi piace Risposta utile! Tra rabbia e delusione Ciao a tutte,é la prima volta che scrivo ma dato che non ho, e non ho avuto mai nessuno con cui parlare di queste cose ho deciso di scrivere.

Ci risiamo é successo nuovamente mio marito é tornato ubriaco fradicio dal lavoro. Questa volta la colpa é dei colleghi di lavoro che lo hanno fatto bere al compleanno della collega. Lei che ancora si scusa quasi per aver festeggiato i suoi anni. Io naturalmente le ho detto che non era da lui che non beve mai e non riesco a spiegarmi come sia potuto succedere Ma se mi guardo allo specchio vedo solo tristezza vergogna o rabbia, dipende dai momenti e só di aver perso tutta la mia spensieratezza.

Quanto mi piaceva uscire festeggiare, ballare o anche solo parlare per ore con amici con lui tutto questo non é possibile e devo sempre solo cercare di coprire mentire di tenere alta tutta questa messa in scena. Oggi sono riuscita a mandarlo a letto alle 8 e io staró a dormire sul divano, non riesco nemmeno a sopportare la sua presenza nello stesso letto. Ti capisco Cara Sara, ti capisco benissimo, la tua vita è stata la mia fino a 2 mesi fa, ma con alcune differenze.

Forum di codependence di mogli di alcolizzati ho 2 figli grandi da un primo matrimonio e 2 splendide nipotine. Poi nel giro dell'ultimo anno le cose sono precipitate e invece che reagire io l'ho coperto ancora di più, ho raccontato A febbraio è diventato insostenibile, lui stava malissimo, si addormentava ovunque e aveva altri sintomi fisici che io non sapevo non volevo? Quello che è successo è che una mattina non ce l'ho fatta più, mi è passato improvvisamente il terrore di perderlo per sempre come lui mi ha sempre minacciata di fare quando gli facevo notare il problema e gli ho detto chiaro che lo volevo fuori dalla mia vita per sempre.

Allora è crollato; da due mesi è in clinica, non beve, partecipa 2 volte la settimana alle riunioni degli forum di codependence di mogli di alcolizzati anonimi. Ma tra noi non va affatto bene, ho scoperto quante Ora tutti sanno tuttoho riscoperto la mia famiglia, i figli, mia sorella i miei nipoti grandi, i miei amici e tutti mi stanno vicino come non è forse mai successo, tutti mi dicono quanto mi vogliono bene. Se non fosse successo mai in passato potrei crederli ma non riesco a contare le volte che mi ha deluso.

Sembra di vivere con due uomini completamente opposti, uno sensibile, gentile premuroso con me e con i bambini puntuale come un orologio e invece sotto l'effetto del alcol diventa aggressivo forum di codependence di mogli di alcolizzati, una persona con la quale non riesco nemmeno a stare nella stessa stanza. Mi illudo che questa sia veramente la volta giusta per iniziare di nuovo da zero.

Ciao a tutte io vi capisco benissimooo dio solo sa tt quello ke ho dovuto subire a causa del mio compagno alcolizzato dal quale mi sto separando dopo 3 anni xkè proprio nn ce la faccio più. Come ti capisco mio Dio come ti capisco!!!! Soffriva già da prima che lo conoscessi di alcolismo e di dipendenza da cocaina ma non me n ero subito accorta perchè lui è davvero una persona meravigliosa ed è l uomo che tutte vorrebbero Mi hai fatto scendere una lacrima.

Sono davvero felice per il fatto che tuo marito si stia impegnando in qsto percorso. So quanto sia difficile x loro prendere consapevolezza Mio padre non ce l'ha e nn ho fiducia nel fatto che la prenderà, nega il problema. Ma il problema c 'è, da anni e più si va forum di codependence di mogli di alcolizzati peggio è.

Puoi capire cosa significhi vederlo distruggersi r sentirsi impotenti. Con le buone, con le cattive, con l'indifferenza, cercando l'aiuto del suo medic ma come si fa? Come si fa mi chiedo. Cosa possiamo fare noi figli? C'è qualcosa che qualcuno possa fare? Anche solo x illuminarli Per far rendere loro conto. Si rendono conto? Tutti dicono che dipende soli dalla loro volontà. Nn ci credevo, ho provato a farlo ragionare, ma nn ci sn forum di codependence di mogli di alcolizzati o lacrime.

E: x loro che devono farlo, x loro stessi, come si fa a farglielo capire? Cosa ha illuminato tuo marito? E tu dovr hai trovato la forza? Sn sinceramente contenta x voi, so cosa significa, ogni persona strappata a qsto tunnel schifoso è un successo x tutti noi. Sei una grande!! Scusami ma te lo devo dire sei proprio una gande!! Ho letto le tue parole e concordo in tutto e per tutto!! Questi "poverini" buttano nel cesso le loro vite trascinando con loro anche anime forum di codependence di mogli di alcolizzati intorno a loro, neanche l'amore di un figlio puó resuscitarli sono zombie furbissimi.

Con questo non dico che se una è stata forum di codependence di mogli di alcolizzati a sangue deve andare dal marito alcolizzato a metterlo a letto. Essi potranno dire "mio padre era un alcolizzato, è morto per cirrosi o per un incidente, anche se la mamma l'ha odiato ha fatto di tutto per aiutarlo".

Prima cosa: quando invii sms ai terremotati, donazioni, save the children, o altro l'hai fatto con il cuore, sperando che quel piccolo contributo possa servire quindi sii sereno Ti rovini il fegato - visto che siamo in tema - per niente. Per quanto riguarda il discorso dell'aiuto, appoggio tutto quello che dici, anche con mio marito ho cercato di aiutarlo, anche se spesso ho pensato: "ma che si arrangi". E' giusto aiutarli, ma attente a non farvi trascinare Sto vivendo una situazione "simile" ed è stato bello leggere la tua storia Come riuscivi a sopportare i giorni in cui lui era al centro?

Non avevi paura? Paura che potesse finire tutto, paura che lui stesse meglio senza di te, paura che non sai quando e come ne sarebbe uscito? Figlio di forum di codependence di mogli di alcolizzati figlio Ciao, mio padre ha una forum di codependence di mogli di alcolizzati da alcool. Diventi figlio tu stesso di quella dipendenza e la tua vita gira intorno solo a quello. Io ho 35 anni e sono rimasta fino a 7 anni fa in casa perchè la mia insicurezza e il fatto che mi sentissi responsabile verso mio padre mi impediva di rendermi autonoma, anche economicamente, di finire gli studi.

Mi ha aiutato uno psicologo Non sei tu forum di codependence di mogli di alcolizzati puoi aiutare tua madre, ma degli specialisti.

Devi parlarne, con il medico di base, con uno psicologo, chiamando gli Alcolisti Anonimi, che hanno gruppi di sostegno anche per i parenti. Ma soprattutto con tua sorella, per affrontare la battaglia insieme.

Non è uno "scaricare"agli specialisti tua madre ma devi renderti conto che tu sei l'ultimo, poichè coinvolto emotivamente e dentro il suo vortice, che la puoi aiutare. Io ho convinto mio padre forum di codependence di mogli di alcolizzati andare ad un gruppo di sostegno Devi vivere la TUA vita!

La mia famiglia ora sono il mio compagno e il nostro futuro figlio e sto cercando di non farmi più ferire, anche se a volte come stasera piango. Leggere la tua lettera mi ha fatto venire rabbia perchè tu meriti di vivere, come un ragazzo di 20 anni, libero da angosce caricate da un'altra forum di codependence di mogli di alcolizzati che non vuole prendersi cura di sè. Fatti aiutare, accetta il fatto che non puoi salvarla da solo tua madre, affidati a persone esperte e non aver vergogna di chiedere.

Parla con i medici e con i tuoi famigliari. Vedrai che piano piano troverai fiducia e forza e sarai libero di vivere solo la tua vita. Un abbraccio forte, coraggio! Ho smesso di amare mia sorella per i suoi sbagli, errori.

Copyright © All Rights Reserved. 2018
Proudly powered by WordPress | Theme: BetterHealth by CanyonThemes.